News ed Eventi
Le foto più belle
sant'angelo e santa maria

sant'angelo e santa maria

santa maria de armeniis
La chiesa rupestre di Santa Maria de Armeniis è documentata sin dall'anno 1093. Secondo la tradizione il Papa Urbano II, sceso in Terra d’Otranto per confermare i possedimenti di Ruggero, figlio minore di Roberto il Guiscardo, dimorando a Matera fnel monastero benedettino di Sant'Eustachio fino alla Pasqua dell'anno 1094, concesse grandi indulgenze ai fedeli che si recavano in visita alla chiesa di S. Maria de Armeniis il mercoledì successivo all’ottava di Pasqua. Il titolo della chiesa ricorda la presenza in città di una comunità di Armeni giunta tra il X e l'XI secolo, e già testimoniata a Bari e a Taranto, al seguito dell'Imperatore bizantino Niceforo Foca. Il monastero di  Santa Maria de Armeniis ospitò i Padri predicatori cassinesi fino al 1439  anno in cui fu affidato in commenda. Il monastero nel 1684 fu inglobato nel Seminario Lanfranchi e la chiesa affidata ad una confraternita di artigiani intitolata a S. Francesco da Paola che la tenne fino al 1775.